martedì 29 maggio 2007

UN WEEKEND DA "DISSIDENTI"

Ancora un weekend trascorso in ottima compagnia, ancora un weekend di gare, ma questa volta "competitive". Lo spunto per organizzare questo bellissimo fine settimana è stato il "Giro delle Vigne", gara di 10km corsa in quel di Velletri.
Si può dire che sia stato quasi un secondo atto del bel weekend passato a Bastia Umbra in occasione della "Invernalissima" (UN BEL WEEKEND!), gli stessi partecipanti ai quali se ne sono aggiunti degli altri simpatici tanto quanto i primi.
Da un punto di vista del risultato ci siamo comportati egregiamente, quinti di società (anche se non abbiamo avuto il premio), e qualcuno di noi premiato anche nelle classifiche di categoria. Molto bene. Anche perchè il percorso, seppur paesagisticamente bello, era abbastanza duro, molti saliscendi con tratti aspri e impegnativi. Anche io ed Ivana avremmo meritato un premio soltanto per essere riusciti a terminare la gara senza un briciolo di allenamento.
Ma la parte piu divertente e simpatica della giornata è stata quella riguardante il pranzo insieme a quasi tutti i partecipanti. Bellissima esperienza, da ripetere più spesso.


2 commenti:

Filippo ha detto...

Nel vedere le facce della foto di gruppo hai la conferma dello splendido clima che c'era tra di noi. La corsa, pur essendo uno sport prettamente individuale, riesce ad aggregare come pochi altri sport. Se poi le persone sono quelle giuste, allora.....

Filippo S.R.

Anonimo ha detto...

Qualcuno ci ha definiti scherzosamente e simpaticamente dei “dissidenti” e questi ben 14 “dissidenti”
dell’Atletica Tusculum se per un soffio non sono riusciti a figurare tra le prime cinque squadre della manifestazione (in realtà siamo arrivati quinti), sono riusciti sicuramente a primeggiare per simpatia e compattezza di gruppo.
Il percorso era ondulato e si snodava tra le vigne di Velletri (a dir il vero abbiamo visto più ville che vigne), le salite finali e il caldo hanno reso la gara piuttosto dura.
Da apprezzare la prestazione delle quattro splendide donne, Stefania, Ivana e Maria Grazia sono partite tranquille ma sono riuscite a chiudere in progressione, mentre Alessia ha addirittura vinto la classifica di categoria, arrivando sesta assoluta. Ottimi come sempre i sessantenni Alvaro Francia (a
premio) e Franco Ranieri, mentre i “padroni di casa” Rocco, Paolo, Aldo e Wael hanno dato l’anima per ben figurare in classifica (Paolo ha anche tentato di corromperci promettendoci generi alimentari per arrivare primo di squadra). Bene come sempre Giuseppe, mentre Andrea con pochi
allenamenti é riuscito a fare una gara dignitosa. Una lode particolare va fatta a Ugo Giammarioli che sta riprendendo la forma di un tempo.
Per concludere un grosso ringraziamento lo facciamo alle tre splendide tifose (Ludovica e Giulia Franciosa e Greta Salvo Radduso) che, posizionate a metà percorso, ci hanno emozionati per i loro incitamenti.
Dopo la gara, ben nove "dissidenti" hanno proseguito la battaglia a tavola tra pasta e fagioli, amatriciane, trippe, stinco, baccalà e tanto buon vino.

Filippo Salvo Radduso