martedì 11 marzo 2008

IN BOCCA AL LUPO!

Mancano ormai pochissimi giorni alla Maratona di Roma. Mi collego sul sito della manifestazione e mi salta agli occhi la mascotte, "Pietrino",che sta a rappresentare i tantissimi sampietrini che coprono il manto stradale di buona parte dei 42.195 metri, soprattutto nella parte finale della gara. E' proprio questo "sasso" che mi fa tornare indietro nel tempo, esattamente al primo giorno del primo anno di Liceo, quando la temutissima prof di italiano si presentò assegnandoci un difficilissimo (per me ovviamente) compito per casa da consegnare per il giorno dopo. Dovevamo comporre un brano in cui dovevamo descrivere una relazione tra il binomio SASSO-STRADA. Mi ricordo che fu un pomeriggio drammatico, fino a quando aiutato da un'amica di famiglia riuscii a buttar giù qualche riga.
Oggi, mentre ci ripensavo, mi sono reso conto che quel sasso si sarebbe potuto chiamare Pietrino e che, a partire da Domenica pomeriggio, avrebbe potuto raccontare le ansie, le aspettative, le insicurezze e i dispiaceri, ma anche i sogni, le gioie, i record e il coraggio che ogni maratoneta porterà con sè lungo tutto il percorso della Maratona di Roma calpestando quei sassi e quelle strade che di storie ne potrebbero raccontare.
E' proprio ad ognuno degli oltre 14.000 partecipanti che voglio fare il mio in bocca al lupo.



7 commenti:

Anonimo ha detto...

Il Pietrino... Perchè la maratona di Roma è quella che fa più paura?
Spero di poterlo spiegare domenica pomeriggio dal vostro blog, e poter dire che poi non è proprio così impossibile....
In bocca al lupo a tutti
Maria Regina

ugo ha detto...

cara Regina,vedi che devi riposare, è vero che hai macinato più maratone te negli ultimi tempi di quanto non abbia fatto Calcaterra ma è anche risaputo che per i comuni mortali il riposo è parte dell'allenamento.
Ricordati che da domenica prossima inizia la preparazione per la Maratona di Roma, ma del 2009!
Per tutti il motto è:una volta fatto il primo passo il peggio è passato!

Ezio ha detto...

Ciao Regina!
Credo che Ugo abbia paura di vedersi sorpassato da te al Passatore!
Scherzi a parte, Ugo dice una grande verita', e come diceva un mio vecchio amico di corsa della mia precedente squadra..."Magnace il pane...." non te ne fare un'abbuffata il rischio di nausea dopo e' sempre dietro l'angolo per tutti. Un bacione a tutti.

Giampytec ha detto...

Tante emozioni porterò con me in questa gara che non arriva mai, tante saranno le persone a cui penserò e cercherò di trarne forza.
Tu Regina sarai tra quelle che mi daranno la forza in più per superare la stanchezza, penserò al tuo sorriso e alla tua grinta che si è tramutata in quattro maratone in cinque mesi!!

ugo ha detto...

Comunicato per tutti:coloro che fossero interessati a correre una maratona di Roma intorno alle 3h e 15' possono trovare in me e Jackie due "marca passo" senza palloncino se non quello finale della Running Evo.Abbiamo intenzione di partire intorno ai 4'30" al km e di finire con una media intorno ai 4'35"......se poi dovesse andare meglio....occhi cattivi mi raccomando!

Giampytec ha detto...

Ugo..ci penso e domani ti faccio sapere..ma vattene!!!!
Non fare troppo il furbo, chi di galloway ferisce, di galloway perisce..

ugo ha detto...

Va bene "ragazzini" ma qualche giustificazione me la potete pure dare,in fondo alla mia veneranda età......comunque chi arriva prima aspetta di più ed io sono un noto ritardatario....vi ricordo solo che domenica è una data segnata per me.....eh eh eh