martedì 11 settembre 2007

12 X 1 ORA

Sarà che non sapevo bene cosa mi aspettasse; sarà che in pista non avevo mai corso; sarà che "...cavolo non posso fermarmi! Ci sono altre undici persone che dipendono da me!..."; sarà quel che sarà, ma venerdì notte non ho dormito come avrei voluto.Sabato mattina, sveglia alle 06.30 (ma ero sveglia già da un po'), leggera colazione, ultimi ritocchi alla borsa, un po' di cazzeggio per casa e via verso Roma, verso lo stadio delle Terme di Caracalla. Andrea è con me, prima uscita dopo una settimana di malattia; avrebbe voluto correre ma decisamente non è il caso e così si distrae facendo il tifo un po' per tutti i nostri amici (soprattutto per me!) e a fare delle belle foto.Quando arriviamo sono già impegnati in pista i nostri primi due frazionisti: Alessia e Pierluigi. Il clima è piacevole e un pochino la mia tensione si attenua.Come al solito il mio obiettivo primario è farcela!!Ore 09.00 in punto, ci siamo, è il mio turno e di Luigi. Pronti via!!In compagnia del mio I-pod parto tranquilla con andatura costante fino alla mezz'ora. Poi un po' di calo, dovuto al caldo che già si faceva sentire, e per la paura di non farcela. A spronarmi, la vista di qualche atleta alla mia portata, che sono poi riuscita a doppiare, e il grande incitamento dei pochi che in quel momento erano sugli spalti. Alla fine devo dire che è stato meno difficile di quanto pensassi. Correre in pista non è semplice ma il fatto che ci fossero altre 61 persone con me è stato spronante...Come al solito ho dato il massimo che mi sentivo di dare, anche se per qualcuno è sembrato il minimo.In generale è stata una bella esperienza, mi ha fatto piacere vedere persone da cui non mi aspettavo tanta disponibilità fare di tutto perche' si riuscissero a completare 2 squadre (evento storico). Molta delusione invece da parte di altre che, a dispetto dei loro discorsi, non hanno dimostrato il minimo attaccamento e orgoglio per la propria società. Del resto si trattava di impegnare solo un'ora della propria giornata!







2 commenti:

LanfreeMarathon ha detto...

Impegnarsi per se stessi ma anche per gli altri deve essere un dictat assoluto. Ti capisco quando scrivi che non fa piacere il disimpegno di alcuni componenti della squadra. Le cose si fanno seriamente da parte di tutti, per questo serve affiatamento tra i singoli in modo da raggiungere lo stesso obiettivo e cioè dare il massimo.

Giampytec ha detto...

Ciao Mitico! mi fai sentire in colpa perchè non ti rispondo sul mio blog ma dei 12 fotografati di questa gara che mi dici? Torna a correre che ci servi da atleta e non da fotografo!!!