lunedì 16 marzo 2009

PREFERISCO CORRERE PER STARE BENE!

Finalmente un po' di sole, sia da un punto di vista meteo che da un punto di vista atletico. Ieri mattina insieme ad Ivana mi sono cimentato in una corsettina di circa un'ora sul lungomare di Ostia, cioè sotto casa. Al termine dell'allenamento mi sono sentito benissimo, le costole non facevano più male, influenze varie passate e la caviglia gonfia era ormai un lontano ricordo. Soddisfatto per tutto ciò ho quindi rimesso al loro posto tutti (troppi) i farmaci utilizzati in questo periodo, fra questi ce n'era qualcuno che riportava sulla scatola il simbolino del doping che indica la possibilità di essere considerati potenzialmente positivi ai controlli antidoping.
Da un lato mi sono spaventato e dall'altro mi sono messo a ridere, considerando il fiatone che avevo al termine della corsetta di ieri mattina.
A questo punto mi sono chiesto il motivo che porta alcuni atleti tra noi master a fare uso di queste sostanze. Per la gloria di aver vinto una gara in qualche posto sperduto oltralpe? Oppure per fare razzia di prosciutti in quache gara nostrana?
....e magari scoprire in futuro che se ne avessero fatto a meno avrebbero potuto evitare gli effetti collaterali correlati. STUPIDI.
Preferisco correre per stare bene e divertirmi. Che ne dite?

4 commenti:

Ezio ha detto...

Il dottore che ti ha visitato e' a rischio doping...inanella PB dopo Pb e non si capisce da dove gli esce...che bella cosa la corsa e la passione che proviamo per essa. Daje Andre' che torna tutto pure per noi.

Marco Bucci ha detto...

Sono perfettamente d'accordo con te.
Comunque guarda che a volte una pomata a base cortisonica e' gia' doping... se ti prendi la lista dei medicinali "proibiti", ti viene da grattarti un po' la testa, per noi amatori abituati al Polase, che magari usiamo uno spry nasale contro la costipazione, poi vai a vedere che se fossi stato un'atleta da elite saresti squalificabile...

Ale_1957 ha detto...

Ottime parole Andrea. Sono totalmente d'accordo con te. Correre vuol dire sfidare noi stessi, barare è barare con noi stessi...che senso ha?

GIAN CARLO ha detto...

Ho fatto un post analogo... e siamo capitati circa in contemporanea... buone corse !